21 marzo 2012

PARI OPPORTUNITA’: Presentati dati Studio Centro Petra su violenza sulle donne

L’assessore alle Pari opportunità ha presentato questo pomeriggio, in sala Arazzi, i dati dello studio realizzato dal centro Petra dal 2004 al 2011 sulla violenza sulle donne a Verona. Presente la responsabile del centro Petra Tiziana Cargnelutti.
“Questa iniziativa, che sarà a breve pubblicata e distribuita alla cittadinanza – ha detto Di Dio – fa emergere quanto il fenomeno purtroppo sia ancora presente sul territorio e colpisca per lo più le donne veronesi, a contrario di quanto spesso si pensa. Il dato positivo è che nella nostra città le denunce sono più numerose rispetto ai dati nazionali e questo grazie anche all’informazione capillare che viene fatta e all’affidabilità delle strutture come il centro Petra che in questi ultimi anni è diventato un sistema di servizi consolidato del Comune”.
Lo studio fa riferimento a un campione di 692 donne, tra i 17 e i 78 anni, che si sono rivolte al centro per attivare un percorso di aiuto personale al fine di uscire dalla violenza.
Dai dati emerge che autore della violenza è nel 65 per cento dei casi il coniuge, compagno o convivente, mentre nel 22 per cento delle situazioni vagliate un ex coniuge, convivente o compagno; nel 34 per cento dei casi si tratta di violenza psicologica, fisica per il 30 per cento, economica per il 22 per cento e sessuale per il 10 per cento; tra le conseguenze più evidenti emergono il disturbo del sonno, il senso di impotenza, vergogna e colpa e la ridotta attenzione.
Tutte le informazioni sul centro Petra si possono trovare alla pagina web http://portale.comune.verona.it/nqcontent.cfm?a_id=5387 o contattando il numero verde 800392722.

Home Storia Eletti Gallery Amici della Lista Tosi Calendario Eventi News